Intervista a Tito Leati, autore del gdr L’era di Zargo

intervista-tito-leati

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. Andrea Rocci ha detto:

    Eh, eh, minitipi è, in effetti, imbarazzante. Se non si voleva l’inglese halfling, perché non optare sul classico mezzuomini? Perché mezzedonne non suona bene? Noi comunque, a casa, li chiamiamo hobbit.

    • Andrea Rocci ha detto:

      Comunque, minitipi a parte, LEdZ è un gran bel gioco. Mi stupisce che al successo di “critica” non sia seguito un minimo di successo di pubblico.

      Attendo con ansia il modulo d’avventura!

  2. Maxwell ha detto:

    ho avuto il piacere di incontrare Tito Leati ,
    ha la mia eterna riconoscenza x LEDZ .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi