Come creare un’ambientazione per d&d un poco alla volta

creare-ambientazione-dd

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Red Dragon ha detto:

    Eccomi! L’articolo è interessante, ma scalfisce appena al superficie (come da tu stesso ribatito in vari punti); quindi mi aspetto articoli successivi che approfondiscano le cose 😉
    Ciò detto, voglio aggiungere un paio di problemi che ho sempre trovato quando invento ambientazioni (c’è ne anche un terzo ma non c’entra con l’articolo):
    – la cronistoria non serve ad una fava! Ai giocatori non interessa minimamente cosa è successo nelle ere passate, né perché sono avvenute le varie cose. Se i giocatori scoprono che Tekhmet era un lucertoloide esistente nella prima era oppure è un lucertoloide che è diventato Lich poco fa, non li cambia niente. Anzi, forse se non era collegato al passato, rende i giocatori più interessati. L’unica cosa che potrebbe interessare, ma non sempre, sono le mitologie e le leggende, ma del passato non gliene importa niente. Tutta fatica sprecata.
    – collegare i personaggi all’ambientazione: finora non ho mai trovato suggerimenti per far questo (eccetto che in Runequest che, però, la creazione del mondo richiede di decidere decine e decine di dettagli); in tutte le ambientazioni i personaggi “ciciano” fuori dal nulla, non hanno alcuna connessione e non conoscono nulla dell’ambientazione pur abitandoci da anni. Anche quando cerchi di coinvolgerli, spesso mi capita che i giocatori inventano parti di ambientazioni lontani leghe e leghe per evitare che i loro personaggi siano all’interno della città che vogliono scoprire. Nota: non significa che ai giocatori non interessa l’ambientazione, significa che hanno voglia di scoprirla da zero. Servirebbe un sistema che cali i giocatori direttamente nell’ambientazione mentre creano il personaggio al fine che “la scoprino” fin dall’origine (cioè la creazione del personaggio). Non so ancora come fare.

    Ciao 🙂
    PS: ho visto che aggiunto “l’avvertimi” (viva!): vediamo se funziona 😉

    • Daniele ha detto:

      Ciao Red ! Grazie per aver letto e commentato, se continui così vincerai il premio fedeltà ! 😀

      L’articolo supera già le 5000 parole e tenendo conto del livello di attenzione dell’internauta medio, direi che ho pure esagerato ! Lo scopo qui era descrivere il processo nell’insieme, per i dettagli c’è sempre tempo (d’altronde é anche implicito nel titolo del tutorial) 😉

      Veniamo alle tue aggiunte:
      1)Non è la mia esperienza… un giocatore che non è interessato alla storia dell’ambientazione non è interessato all’ambientazione stessa, oppure la vede solo come uno sfondo di cartone su cui si muovono soggetti da videogame che devono soltanto maciullare mostri e prendere px. In quanto master siamo anche noi a dover rendere interessante il passato dell’universo fantasy creando avventure che richiedano una conoscenza dei miti e leggende… vedrai allora che tutto il disinteresse dei players svanirà ! Inoltre mitologie e leggende in un mondo fantasy SONO la storia… perchè non è facile separare i fatti fantastici da quelli reali come invece puoi fare nel mondo reale.

      2)Questa è un’interessante osservazione che tra l’altro ho letto recentemente in questo post:

      http://artedungeonmaster.blogspot.it/2017/01/come-usare-il-background-dei-pg.html

      Sono totalmente d’accordo con te ed in effetti pur volendo dedicare un articolo a parte all’argomento background dei pg, forse dovrei aggiungere una menzione a questa cosa in questo tutorial. Tuttavia questo è più un discorso generale che rientra nell’argomento “creazione dei personaggi”: infatti non è solo il master a dover collegare i personaggi all’ambientazione, ma i giocatori stessi dovrebbero interessarsi al mondo fantasy facendo domande al master e cercando assieme a lui di trovare un modo per correlare i background al setting. Quindi questo processo non può avvenire quando crei un’ambientazione, piuttosto quando i giocatori scrivono il loro background. Per il resto, ribadisco, sono d’accordo con te 🙂

      Alla prossima !

      PS: hai visto ? Se non funziona fammi sapere che cerco di sistemare 😀

      • Red Dragon ha detto:

        Funziona! ^_^
        Grazie per il link; ora me lo vado a leggere.

        Attendo gli altri tuoi articoli (uno più interessante dell’altro).

        Ciao 🙂

    • Mike ha detto:

      Dipende dal tipo di giocatori, io la cronistoria l’ho sempre usata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi